Associazione RMP di Giuseppe Monari

Sistema di Riequilibrio Modulare Progressivo - Concetto KABAT

CORSO SULLA RIEDUCAZIONE DEI NERVI CRANICI

Descrizione del corso

FUNZIONI PROSSIMALI
La " RIEDUCAZIONE DEL III°, V°, VI°, VII°, XII° PAIO NERVI CRANICI
Secondo il Sistema di Riequilibrio Modulare Progressivo
di Giuseppe Monari con Facilitazioni Neurocinetiche (Concetto Kabat)

 

Docenti: Dott.ssa Elisabetta Sinibaldi - Dott. Antonio Faggiano

Il trattamento dei Nervi Cranici in chiave RMP prende in considerazione le patologie neurologiche centrali e periferiche, le patologie traumatiche e gli adattamenti funzionali.
E' quindi:
  • di interesse generale, sia per il numero di patologie che possono usufruire di questo approccio terapeutico, sia per i professionisti della Riabilitazione che possono attuarla (Fisioterapisti, Logopedisti);
  • di interesse specifico, per tutti quei professionisti che si occupano di adattamenti funzionali e sindromi dolorose che intendano ampliare il proprio bagaglio tecnico e teorico rispetto alle disfunzioni dei Nervi Cranici (in particolare V° e XII°) correlate al tronco superiore (distretto cervico-dorsale e spalla).

Programma:

  • Concetti generali e basi neurofisiologiche del Sistema RMP.
  • Apprendimento di schemi e tecniche maggiormente utilizzati nel trattamento del paziente con lesione dei Nervi Cranici.
  • Basi neurofisiologiche e chinesiologiche del Sistema di Riequilibrio Modulare Progressivo (RMP) di Giuseppe Monari con Facilitazioni Neurocinetiche (Concetto Kabat).
  • Tecniche di Base.
  • Tecniche Specifiche di Stimolazione: Inizio Ritmico, Restretch, Inversione dinamica degli antagonisti.
  • Tecniche Specifiche di Rilasciamento-Allungamento.
  • III°, VI° Paio di NNCC:
    • Rieducazione della Ptosi Palpebrale e della diplopia con irradiazione tramite gli schemi dell’arto superiore e del capo;
    • Irradiazione tramite gli schemi dell’arto superiore del capo, coordinazione oculo-manuale.
  • V° Paio NC:
    • Stimolazioni dei muscoli della masticazione con irradiazione gli schemi del capo Accenni di trattamento della temporo – mandibolare.
  • VII° Paio NC.:
    • Eziopatogenesi delle paresi facciali: stimolazione dei muscoli innervati dal VII° paio. 
    • Inibizione delle Sincinesie Irradiazione dai movimenti del capo;
    • Importanza del recupero del fulcro inferiore per l’impostazione dei fonemi Rieducazione delle aprassie.
  • XII° Paio NC:
    • Stimolazione dei muscoli della lingua;
    • Trattamento delle aprassie e impostazione dei fonemi;
    • Cenni di influenza sulla deglutizione;
  • ----------------
  • Esercitazioni Pratiche tra allievi
  • Proiezioni di Filmati.

PREISCRIZIONE AL CORSO